Mygarage_pl
Annunci salvati: 0

My Garage é il servizio che ti consente di memorizzare i veicoli commerciali per te più in interessanti, in modo che tu li possa sempre avere a portata di click finché navighi il sito!

Se ti registri a My Furgomarket, i veicoli che hai scelto verranno memorizzati nel tuo profilo, ed avrai la possibilità di confrontare, stampare e controllare l'andamento dei prezzi dei veicoli, anche attraverso gli alert che saranno inviati direttamente alla tua casella di posta.

Volvo perfeziona la gamma di motori Euro 6.

Volvo_fh16_euro6_furgomarket_small

Con il lancio sul mercato del Volvo FH16 Euro 6, Volvo Trucks perfeziona la propria gamma di motori Euro 6 proponendone in totale cinque, tutti accomunati da alcune soluzioni ma con tratti costruttivi specifici che ne determinano l’applicazione e ne rivelano il carattere.

La prima apparizione di un motore Euro 6 di Volvo risale a un paio di anni fa con la versione da 460 CV del D13K, presentato molto prima di quanto stabilito dalla normativa rivolta a tutti quei paesi europei nei quali l’adozione preventiva era stata sollecitata da incentivi locali di supporto oppure incoraggiata da tariffe favorevoli sui pedaggi autostradali per i veicoli già adeguati alla nuova norma. Il passo più lungo verso lo sviluppo dei propulsori Euro 6 è stato però compiuto tra l’estate e l’autunno dell’anno scorso quando le motorizzazioni D8K e D5K hanno debuttato sulle gamme medio leggere FE-FL e quelle D11K e D13K sulle pesanti.

Pur condividendo l’impostazione a 6 cilindri in linea (fatta eccezione per il 4 cilindri per i FL) con albero a camme in testa e distribuzione nella parte posteriore del motore, ciascun propulsore evidenzia delle tipicità sfruttate per ottenere in ogni circostanza le prestazioni richieste dai clienti, naturalmente in linea con i limiti sanciti dalla normativa Euro 6. Volvo, che ha preferito differenti versioni di sovralimentazione, sistemi d’iniezione e controllo delle emissioni a un’unica soluzione da declinare su tutte le piattaforme motore, ha dunque dato il via alla produzione di cinque unità, ognuna con propri tratti distintivi che, di fatto, ne diversificano l’uso, il comportamento e le prestazioni.

Con riferimento al sistema di controllo delle emissioni, le motorizzazioni D5K, il D8K e il D16K, abbinano una fase di riduzione degli inquinanti direttamente nel motore tramite un circuito EGR raffreddato con un sistema di post trattamento SCR affiancato dal filtro particolato, mentre i rimanenti due motori, il D11K e il D13K, utilizzano la cosiddetta tecnologia e SCR (SCR esteso) che esegue il controllo e trattamento dei gas di scarico a valle direttamente nel gruppo catalizzatore. Per quanto riguarda il sistema di controllo delle emissioni, forte degli eccellenti risultati ottenuti in termini di affidabilità, durata, prestazioni e consumi del D13K, Volvo conferma l’utilizzo degli iniettori pompa a controllo elettronico mentre sceglie il common rail per i restanti motori.

In relazione a queste opzioni, lo studio della sovralimentazione ha considerato anche il potenziale ambito d’impiego dei motori per combinare buone performance, limitazione dei consumi e adeguamento ai limiti sulle emissioni.

 

Fonte Ufficiale www.veicolicommerciali24.it

Volvo_fh16_euro6_furgomarket_1
Volvo_fh16_euro6_furgomarket_2
Volvo_fh16_euro6_furgomarket_3
Share |