Mygarage_pl
Annunci salvati: 0

My Garage é il servizio che ti consente di memorizzare i veicoli commerciali per te più in interessanti, in modo che tu li possa sempre avere a portata di click finché navighi il sito!

Se ti registri a My Furgomarket, i veicoli che hai scelto verranno memorizzati nel tuo profilo, ed avrai la possibilità di confrontare, stampare e controllare l'andamento dei prezzi dei veicoli, anche attraverso gli alert che saranno inviati direttamente alla tua casella di posta.

Il sito produttivo Mercedes-Benz di Worth è giunto a mezzo secolo di vita.

Furgomarket_lo_stabilimento_mercedes_di_worth_compie_50_anni_small

È trascorso ben mezzo secolo da quando, nel lontano 1° ottobre 1963, s’inaugurava lo stabilimento Mercedes-Benz di Wörth, dove avviare la produzione di cabine per autocarri dell'allora Daimler-Benz AG. Il considerevole numero di personale occupato, pari a più di 11.500 collaboratori, fa di Wörth, attualmente, il più grande stabilimento di montaggio di veicoli industriali al mondo. Sommando i modelli Actros, Arocs, Axor, Antos ed Atego ai veicoli della gamma Mercedes-Benz Special Trucks (Unimog, Econic e Zetros) si stima che escono dalle linee di produzione di Wörth più di centomila veicoli l’anno.
La storia dello stabilimento ha origine nel 1960 con l’acquisizione, da parte dell’allora Daimler-Benz AG, di una vasta area industriale (1,5 milioni di m2) nel comune di Wörth, vicino Karlsruhe, da destinare soltanto ad una fabbrica di motori che, a quel tempo, avrebbe impiegato un centinaio di figure professionali. In seguito, però, una nuova strategia ha ribaltato i primordiali progetti consegnando alle linee di Wörth la produzione dei veicoli industriali e a Mannheim quella di motori ed autobus.
Il cambio di programma è avvenuto progressivamente ma sin dai primi anni. Se al 1° ottobre 1963, l’idea era di realizzare a Wörth le sole cabine di guida degli autocarri (ben 22.000 durante il primo anno), completando le lavorazioni nelle sedi di Gaggenau, per gli autocarri pesanti, e Mannheim, per quelli medi, già l’anno successivo si cominciava a curare gli allestimenti degli interni e la verniciatura finale. Entro dicembre 1964, si stabiliva che l’intera produzione e l’assemblaggio finale dei veicoli pesanti avrebbero avuto luogo nel nuovo stabilimento, tranne che per l’Unimog, eccezionalmente prodotto a Gaggenau.
Ecco che, accanto all’unico padiglione di assemblaggio, largo 50m e lungo 750m, divenuti mille più tardi, a Wörth cominciavano a proliferare edifici amministrativi, un’officina per la formazione e una mensa.
A partire dal 1966, con l’avvio della produzione di autocarri medi e di kit CKD (Completely Knocked Down) indirizzati ai siti di assemblaggio di tutto il mondo, nello stabilimento si superava il target produttivo dei 48.000 veicoli l’anno, per cui l’impianto era stato progettato. Nell’arco di sei anni, tra il 1969 e il 1975, la produzione aumentava vertiginosamente fino a “sfornare” l’esemplare numero 500.000.
Gli anni Settanta vedono una particolare inclinazione alla produzione di autocarri pesanti con cabina avanzata della Nuova Generazione (NG) che dal 1973 sono sviluppati con criteri molto più flessibili stando ad una rigida logica modulare. Negli anni Ottanta, i modelli NG cedono il posto, inizialmente alla generazione NG 80, e successivamente, nel 1988, alla serie SK (“Schwere Klasse” o classe pesante). Nel segmento compreso tra le 6,5 e le 13 tonnellate di peso totale, dal 1984 in poi, la serie LK (“Leichte Klasse” o classe leggera) fissa nuovi standard di riferimento.
Con il costante sviluppo di varianti nella gamma di modelli, fino alla produzione di una scocca più flessibile, il sito produttivo è arricchito, nel 1992, di un impianto complementare, dove saldare tutte le tipologie di cabina; sono anche potenziati i processi concernenti gli allestimenti degli interni delle cabine di guida.
Negli ultimi anni del XXI secolo, Wörth sorprende con un exploit incredibile di modelli di veicoli industriali Mercedes-Benz: nel 1996 esordisce il truck Actros, completamente riprogettato, seguito nel 1998 dagli autocarri leggeri e medi della gamma Atego. Nel 2001 parte la produzione di una serie pilota del nuovo truck Axor per il trasporto a medio raggio ed il servizio di distribuzione pesante. L’anno dopo, la produzione di Unimog passa da Gaggenau a Wörth, dopo cinquantun anni ed oltre 320.000 veicoli prodotti. Nel 2003 approda a Wörth, da Zwickau, anche la produzione del modello Econic rivolto al trasporto cittadino. La produzione a Wörth di Unimog, Econic e Zetros, veicolo pesante a trazione integrale lanciato nel 2008, è assegnata alla divisione Mercedes-Benz Special Trucks (MBS). La già notevole abilità nella produzione di veicoli industriali viene rafforzata dal 2008 con l’apertura del Development and Testing Centre per truck.
Il 2011, momento di transizione che precede l’entrata in vigore della norma Euro 6, è l’occasione per Mercedes-Benz di mettere a segno la più grande offensiva di sviluppo di veicoli industriali della storia dell’azienda rinnovando del tutto la gamma in produzione a Wörth: nel 2011 debutta il nuovo Actros, sviluppato da zero, per i lunghi percorsi, cui segue Antos per il trasporto pesante nel servizio di distribuzione nel 2012, mentre l’estate del 2013 è la volta di Arocs, specialista del cava-cantiere, ed infine del nuovo Atego.
Nella preferenza di un nuovo veicolo industriale, un ruolo rilevante è rivestito dal Branchen-Informations-Center (BIC) che informa i clienti sulle oltre 180 soluzioni del settore da oltre 70 allestitori all’interno di un’esposizione allo scopo di individuare la soluzione più consona alle esigenze soggettive. Il BIC risparmia il lavoro di coordinamento di diversi referenti ed allestitori rendendo possibile un confronto diretto tra numerose soluzioni complete.
Ai giorni nostri, lo stabilimento di Wörth occupa una superficie di 2,4 milioni m² di cui ben 480.000 sono destinati a reparti produttivi. Giornalmente sono realizzati circa 470 veicoli il cui 60% è esportato in oltre 150 nazioni. In Europa quasi un autocarro su tre, tra le 6,5 e le 16 tonnellate, proviene dallo stabilimento Mercedes-Benz di Wörth. La Germania è un mercato particolarmente importante: circa la metà dei camion con stazza compresa tra le 6,5 e le 16 tonnellate, arriva da quello stabilimento che avviava la propria attività il 1° ottobre di cinquanta anni fa.

 

Fonte Ufficiale www.veicolicommerciali24.it

Furgomarket_lo_stabilimento_mercedes_di_worth_compie_50_anni_1
Furgomarket_lo_stabilimento_mercedes_di_worth_compie_50_anni_2
Furgomarket_lo_stabilimento_mercedes_di_worth_compie_50_anni_3
Furgomarket_lo_stabilimento_mercedes_di_worth_compie_50_anni_4
Furgomarket_lo_stabilimento_mercedes_di_worth_compie_50_anni_5
Furgomarket_lo_stabilimento_mercedes_di_worth_compie_50_anni_6
Furgomarket_lo_stabilimento_mercedes_di_worth_compie_50_anni_7
Furgomarket_lo_stabilimento_mercedes_di_worth_compie_50_anni_8
Furgomarket_lo_stabilimento_mercedes_di_worth_compie_50_anni_9
Furgomarket_lo_stabilimento_mercedes_di_worth_compie_50_anni_10
Furgomarket_lo_stabilimento_mercedes_di_worth_compie_50_anni_11
Share |